Massimo Rastelli

Intervistato da La Gazzetta dello Sport l’attuale tecnico della Cremonese, Massimo Rastelli, ha parlato anche della su avventura sulla panchina del Cagliari, terminata il 17 ottobre 2017 dopo la sconfitta interna col Genoa.

“Un’esperienza in cui non avevo tempo di sbagliare – ricorda l’allenatore di Torre del Greco -. Una delle partite da incorniciare della mia carriera è senz’altro quella vinta a San Siro in rimonta contro l’Inter, mentre quella da cancellare è il 6-2 contro il Sassuolo. Mi sentii male dopo quella partita, era a stagione quasi finita ma poteva precludere la mia conferma. Stare senza calcio è stata dura – ha proseguito Rastelli -, nel periodo di stop mi sono goduto la famiglia. Ritrovare il campo, fischietto e cronometro è stato bello. Futuro? Spero di allenare fino a 80 anni”.



Altre notizie relative

Giulini: “Barella via subito? No! Fiducia sullo stadio” Il patron rossoblù a 360° sull'universo Cagliari
De Laurentiis: “Cagliari, bella squadra” Il presidente del Napoli verso la sfida in Sardegna (sabato alle 18)
Cagliari, stangata dal Giudice Sportivo! Le decisioni del Giudice Sportivo dopo Cagliari-Roma

...e tu cosa ne pensi?

300