Il tecnico olbiese Guido Carboni

L’Olbia è pronta per la sfida di mercoledì, alle 18.30, in casa contro la Juventus. Per i bianchi caccia al primo successo dell’era Carboni, con le gambe al meglio grazie al forzato stop per il rinvio della gara di domenica scorsa contro il Siena.

Come si batte la Juventus? “Dimostrando di essere migliorati nella limatura dei nostri difetti e nell’esaltazione delle nostre qualità – dice il tecnico Guido Carboni alla vigilia – Bisogna ripartire belli carichi perché ora avrà inizio una serie di impegni ravvicinati e noi abbiamo la necessità di fare punti. Ci siamo preparati per disputare una prestazione importante che ci deve portare a fare risultato pieno”.



Olbia a caccia della vittoria che manca dal 21 ottobre, e che non è ancora arrivata nella gestione Carboni (1 sconfitta e 3 pareggi). “Il morale è quello di una squadra che deve essere determinata nella risaluta di una china che può avvenire solo attraverso prestazioni e risultati importanti. Andiamo ad affrontare un avversario che per certi versi ci somiglia e che, al di là del blasone, può contare su giovani di grande prospettiva e qualità. Se sta incontrando qualche difficoltà è perché il passaggio dalla Primavera al calcio vero non è mai semplice né automatico. I ritmi e i tempi delle giocate cambiano drasticamente”.

La Juventus è sicuramente una delle delusioni stagionali, con tanta discontinuità nelle prestazioni e nei risultati. In Sardegna ha già perso ad Arzachena. “E anche per questo dovremo evitare che le loro qualità si accendano, non dobbiamo concedergli la possibilità di trovare fiducia nelle giocate. Serviranno aggressività e decisione, la squadra sta lavorando per acquisire la mentalità che serve in questa categoria. L’Olbia deve ragione partita per partita. Io personalmente mi aspetto di vedere una squadra che migliora le proprie prestazioni. Ora siamo indietro e per questo dobbiamo recuperare. Iniziamo battendo la Juventus domani”.

Spazio per un elogio al capitano dei bianchi, Francesco Pisano: “Un ragazzo che sta dando una grossa una mano, un giocatore fondamentale, un esempio per tutti. Appena sono arrivato a Pisa ha fatto una grande partita, sa quanto può dare a questa squadra e anche negli atteggiamenti fa capire agli altri che per avere il posto da titolare bisogna dimostrarlo ogni giorno in allenamento. Perché solo in questo modo si può migliorare, non certo accontentandosi”.

Questi i convocati dell’Olbia:

PORTIERI
Luca CROSTA, Leonardo MARSON, Maarten VAN DER WANT

DIFENSORI
Gabriele BELLODI, Matteo COTALI, Luca IOTTI, Simone PINNA, Francesco PISANO, Mattia PITZALIS, Jherson VERGARA

CENTROCAMPISTI
Roberto BIANCU, Matteo CALAMAI, Mattia MURONI, Nicholas PENNINGTON, Marco PIREDDA, Joseph TETTEH, Andrea VALLOCCHIA

ATTACCANTI
Damir CETER, Antonio MARTINIELLO, Roberto OGUNSEYE, Daniele RAGATZU, Yuri SENESI



Altre notizie relative

Carboni: “Voltiamo pagina” Le parole di Carboni e Calamai nell'Olbia battuta dalla Juventus al Nespoli
Calamai ci prova, male Vallocchia | LE PAGELLE I nostri voti e giudizi sul match tra Olbia e Juventus U23 (0-1)
Disastro Olbia, Juventus corsara al 90′ Il racconto in tempo reale e il tabellino della sfida del Nespoli

...e tu cosa ne pensi?

300