08 e 09-09-2018, Cagliari, PalaCus, Basket, Serie A2 2018-19, Torneo Sa Duchessa. Foto Gianluca Zuddas/Agenzia Fotocronache. Nella foto: squadra San Salvatore

Fatica infrasettimanale per il San Salvatore Selargius, che mercoledì pomeriggio ospita la Carispezia nel recupero dell’8/a giornata del campionato di Serie A2. L’incontro non si disputò, come da calendario, lo scorso 18 novembre a causa degli impegni delle selezioni nazionali.



Al PalaVienna, Arioli e compagne si troveranno di fronte una delle favorite nella lotta ai vertici della classifica. Le liguri, infatti, sono terze con 16 punti e possono contare su un roster di grande qualità. Il San Salvatore, però, vuole regalarsi una prestazione di livello per cancellare le ultime quattro battute d’arresto consecutive. Ad analizzare il momento in casa giallonera è il presidente Marco Mura: “Si è trattato di sconfitte ben diverse tra loro – afferma – a San Giovanni Valdarno abbiamo lottato alla grande, perdendo anche in maniera sfortunata. A fine partita ho fatto i complimenti alle ragazze, perché quel giorno hanno disputato un’ottima partita. Nella settimana precedente alla sfida di Palermo, invece, qualcosa è andato storto. A causa di qualche problema fisico la squadra non è riuscita ad allenarsi al meglio, e in quel momento abbiamo un po’ perso il filo del discorso. In Sicilia è andata malissimo, mentre una sconfitta contro una squadra come Bologna può starci. A Roma, sinceramente, mi sarei aspettato qualcosa in più dal punto di vista dell’atteggiamento. Si poteva fare meglio, ma lo consideriamo un incidente di percorso”. Il numero uno giallonero, in ogni caso, non fa drammi: “Siamo a metà classifica e in una posizione assolutamente tranquilla. Non ci fasciamo la testa e andiamo avanti. Complice il calendario, sapevamo che in questa fase avremmo potuto accusare un calo in termini di risultati”.

 

Mercoledì pomeriggio in viale Vienna il San Salvatore potrà cercare di mettere i bastoni tra le ruote a La Spezia, compagine che veleggia nelle zone nobili della classifica e che arriva dalla vittoria esterna sul campo di San Giovanni Valdarno. La squadra allenata da coach Marco Corsolini fa leva sul talento di alcune giocatrici viste in Sardegna (la guardia Templari, la pivot Sarni e l’ala Linguaglossa) e, soprattutto, sulla fisicità dell’oristanese Chiara Cadoni: “Sarà una settimana di fuoco per noi – prosegue il presidente – perché dopo La Spezia affronteremo un’altra big come Campobasso. Sappiamo che sarà difficile vincere, ma a prescindere da questo aspetto pretendo dalla squadra una reazione di carattere dopo la prova incolore di sabato scorso a Roma. Mi riferisco sia alle senior che alle più giovani. Dobbiamo giocare le nostre carte senza paura”.

 

Squadre in campo mercoledì 12 dicembre alle 16 al Palasport di viale Vienna 1 a Selargius (CA). Gli arbitri designati sono Mirko Picchi di Ferentino (FR) e Andrea Coraggio di Sora (FR)

Altre notizie relative

Il San Salvatore lancia la sfida a Campobasso A Selargius arriva la capolista del Girone Sud
Il San Salvatore si rialza Battuta La Spezia nel recupero
Il Cus Cagliari cede alla capolista Campobasso troppo forte per le sarde

...e tu cosa ne pensi?

300