FIBA – Europe Cup

Cooley 6 – Sotto tono, ma dopo tante partite in cui è risultato fra i migliori è sicuramente assolvibile.
Gentile 5,5 – Concede sempre lo scarico, ma in attacco è troppo frettoloso.
Petteway 6 – L’attaccante di inizio stagione è un lontano ricordo, anche se oggi si vede un’attitudine difensiva positiva. Alla fine chiude in doppia cifra, ma restano parecchie ombre.
Spissu 5,5 – A sorpresa in quintetto è spesso costretto a marcare Jeter, il migliore del Groningen, e lo soffre non poco.
Thomas 7,5 – Seconda buona prestazione in fila. Presente sotto canestro, ricomincia a mettere in mostra la sua prestanza atletica e dalla linea della carità è quasi infallibile.
Bamforth 5 – Dalle prime battute non sembra poter replicare la prova balistica di Bologna. Perde la calma e si becca due tecnici, anche se le decisioni arbitrali sembrano esagerate.
Devecchi sv –
Diop sv –
Magro 5,5 – Autore di qualche buona difesa, a rimbalzo deve dare di più.
Pierre 5,5 – Prova a proseguire il trend positivo visto a Bologna ma è più impreciso. È sua la palla recuperata che chiude la partita.
Polonara 6,5 – Tutt’altra storia rispetto alla partita contro la Virtus. Ritrova fiducia e di conseguenza tiri e rimbalzi.
Smith 6 – C’è, si vede e alle volte è anche un belvedere. Difetta ancora in continuità.
Esposito 6 – Partita di gestione più semplice rispetto a quella di Bologna. L’espulsione di Bamforth non era prevedibile, mentre c’è da lavorare sui cali di tensione che in partite del genere possono diventare insidiosi.

Lello Stelletti



Altre notizie relative

“Serviranno intelligenza ed energia” Così il coach Dinamo prima della gara di FIBA Europe Cup
Esposito: “La vittoria dell’unità” La disamina del coach della Dinamo Sassari in sala stampa
La Dinamo si risveglia a Bologna | LE PAGELLE Cronaca, tabellino, pagelle di Virtus Bologna-Dinamo Sassari 74-86

...e tu cosa ne pensi?

300