Alberto Cerri festeggia con i compagni il gol contro il Chievo (foto Cagliari Calcio)

L’infortunio di Pavoletti diventa un’occasione d’oro per Alberto Cerri. Ancora a secco in campionato, unico gol in stagione quello in Coppa Italia contro il Chievo, infine ancora alla ricerca della prima rete casalinga con la maglia del Cagliari: il centravanti di scorta di Maran ha davanti a sé due partite, Napoli e Lazio, nelle quali dovrà rispedire al mittente i dubbi dell’ambiente sul suo valore.



Tornato a vestire il rossoblù la scorsa estate dopo due anni, Cerri vive fin dalll’estate con la Spada di Damocle di una valutazione importante sopra la sua testa. Lui stesso ne è consapevole, come dichiarato in settimana, lui stesso sa che queste due partite sono l’opportunità per dimostrare che l’investimento fatto da Giulini per il proprio pupillo non è stato vano.

Fino a oggi sono stati diversi gli alibi dell’attaccante scuola Parma: ha saltato il ritiro per una fastidiosa pubalgia, ha avuto solo qualche spezzone per farsi notare, ha davanti a sé un attaccante del valore di Pavoletti e, quando utilizzato dall’inizio è stato per chiamate dell’ultimo momento o accompagnato da compagni che come lui avevano pochi minuti nelle gambe.

Ora finalmente la possibilità di avere tutta la settimana per farsi trovare pronto, consapevole di essere il terminale offensivo designato in due partite complicate che daranno risposte sul suo conto.

La condizione fisica è apparsa nettamente migliorata sia contro il Chievo che contro la Roma, le qualità tecniche mostrate a sprazzi, l’abilità nel far salire la squadra invece da sempre indiscutibile. Manca la finalizzazione, quella che l’ha reso importante l’anno passato in B con la maglia del Perugia: contro Napoli e Lazio avrà di fronte difensori di assoluto livello, il gol darebbe le risposte che l’ambiente cerca. Maran si aggrappa a Cerri, nella speranza che possa stupire anche chi su di lui ha dubbi e aiutare la squadra a ottenere punti importanti in chiave salvezza.

Matteo Zizola



Altre notizie relative

Cerri: “Voglio giustificare il mio prezzo” Le parole di Alberto Cerri che ha incontrato i tifosi allo store rossoblu
1, 2, 3: là davanti si sbloccano tutti. Ma sul mercato… Il Cagliari trova finalmente i gol dalle sue punte
Una sterilità che viene da lontano Cagliari senza gol: i dati delle ultime stagioni dicono che...

...e tu cosa ne pensi?

300