Alessandro Marino (foto Emanuele Perrone)

Momento difficile per l’Olbia. Alessandro Marino parla così tramite i canali ufficiali: “Contro Lucchese e Juventus abbiamo lasciato per strada 3 punti nei finali di gara, ma l’ultima cosa da fare in momenti come questo che stiamo vivendo è piangersi addosso o perdere fiducia in noi stessi. Sono convinto che le quattro partite in calendario che precedono la sosta possano dire tanto nel nostro cammino e farò di tutto per trasmettere la serenità e la grinta che servono per invertire la rotta”.



“Tuttavia, da qui alla fine dell’anno, intendo misurare con attenzione chi, nella squadra e in coloro che dicono di starci vicino, mantiene le giuste motivazioni e a cuore la causa dell’Olbia per mettere realmente alle spalle questo periodo di difficoltà. È chiaro che se qualcuno adesso non intende dare il proprio contributo, è certo che non lo vedremo sul carro quando le cose andranno meglio”. Nessun dubbio sull’allenatore: “Mister Carboni in questo momento è per tutti il miglior esempio di attaccamento e lucidità, oltre che un punto di riferimento per capacità e bagaglio di esperienza. È il nostro valore aggiunto e ci darà soddisfazioni”.

Altre notizie relative

Olbia campione e Cagliari secondo? Sì, in Argentina! Anche tre squadre sarde nella curiosa competizione | LA STORIA
Pagelle Olbia: non basta un super Ogunseye I nostri giudizi sulla gara dei Bianchi a Chiavari
“Abbiamo giocato con coraggio” Le parole di Guido Carboni dopo la sconfitta dell'Olbia a Chiavari

...e tu cosa ne pensi?

300