Marcus Keene

Marcus Keene

Prosegue la maledizione del Pala Pirastu per la Cagliari Dinamo Academy. La Pasta Cellino è stata superata in casa dalla Moncada Agrigento col punteggio di 73-95. Una gara dominata dal 1′ dai siciliani che hanno approfittato della poca freschezza dei padroni di casa dopo la gara di Reggio Calabria.



La cronaca: partenza bruciante della squadra ospite, Williams, Cannon ed Evangelisti trovano con facilità il canestro approfttando anche delle tante seconde occasioni lasciate dai rossoblù; Cagliari non è brillante anche nella metà campo offensiva ed è 16-30 nei primi 10′ di gioco. Le cose non migliorano per i ragazzi di Paolini nel secondo quarto di gara con Agrigento che riesce addirittura ad allungare giocando con intensità e utilizzando al meglio tutta la sua panchina; fondamentale il contributo di Simone Pepe per i siciliani che chiudono sul +16 alla sirena di metà gara.

Alla ripresa dei giochi due triple di Roberto Rullo risvegliano la Pasta Cellino, ma la squadra ospite non abbassa la guardia e con il buon gioco in area di Zilli ed Evangelisti si riallontana. Cagliari sparisce dal campo, si accende anche Guariglia che con 6 punti consecutuvi mette la partita in ghiaccio, nonostante la magia di Keene sulla sirena del terzo quarto. Nel quarto finale i rossoblù di Riccardo Paolini provano a riportarsi sotto con un sussulto d’orgoglio, ma Agrigento è squadra solida e porta a casa la vittoria.

Pasta Cellino Cagliari Dinamo Academy – Moncada Agrigento 73-95 (16-30, 21-23, 19-25, 17-17)

Cagliari: Keene 19, Allegretti 5, Bucarelli 3, Rullo 17, Stephens 21, Turel 2, Ebeling, Matrone 6, Rovatti, Ibba, Angius.

Agrigento: Williams 21, Evangelisti 13 , Cannon 14, Zilli 4, Ambrosin 8, Cuffaro 2, Guariglia 19, Lovisotto 2, Pepe 12, Zugno.





Lascia un commento